Un breve resoconto

Dopo alcune settimane di inattività per via di numerosi impegni, torno a postare qualcosa nel blog.

Cosa è accaduto nel periodo?  A parte l’attività spasmodica nell’affrontare le situazioni pressanti del globo; negli USA i Giants hanno vinto il Superbowl, direi con merito e con uno spettacolo dal quale non abbiamo altro che da imparare, nessun gesto di volgarità da parte del pubblico , tifosi sconfitti che escono felici dallo stadio, insomma una dimostrazione di civiltà dalla quale dovremmo attingere…

Le cose del mondo proseguono il loro cammino verso qualcosa che ci alleggerisca dalle pressioni sociali. Troppi oggi nel mondo cosiddetto ricco, stanno regredendo socialmente ed economicamente … il rischio è di doverne fare i conti per anni, forse per sempre.

Lavoro, distribuzione degli oneri e dei privilegi tra un maggior numero di soggetti, una minore avidità personale con la sostituzione di un desiderio concreto a stare meglio in modo maggiormente diffuso, non può che rendere la vita di tutti migliore: UTOPIA? direi no, piuttosto una necessità logica e razionale; se pochi stanno molto bene, i tanti che non stanno bene o perdono il loro contesto nella vita, non potranno che desiderare di competere sempre più selvaggiamente con la categoria suddetta. Questo di fatto significa una guerra sociale che non porterà nulla di buono, ne alla categoria apparentemente vincente ne tantomeno alla categoria soccombente.

Tenevo a condividere nel blog questi spunti sui quali mi confronto quotidianamente .. non solo con gli altri, ma sopratutto con me stesso.

Nel frattempo mi godo qualche fantastico gesto atletico in uno sport straordinario come il basket NBA, mi aggiorno sulle situazioni economico finanziarie dell’Europa, mi diverto alle battute spiritose di tutti i satiri del paese, tengo un attento occhio sulle cose della politica: la polis andrà ben gestita, e cerco, cerco soluzioni necessarie a continuare.

grazie e ciao

Comments are closed.