Sport e lavoro

A volte pensando all’incarico che sto svolgendo nel lanciare un giornale free press… Una vera start-up editoriale… Mi chiedo come posso dare un senso al lavoro … Come far comprendere l’importanza del tenere il lavoro più vicino possibile al mondo dello sport.
Poi mi imbatto in questo:

“Per tutti i dipendenti di Cimberio S.p.A. quella di oggi è stata una mattinata speciale. La Pallacanestro Varese al gran completo è stata infatti ospite del Cav. Renzo Cimberio e del figlio Roberto negli stabilimenti dell’azienda di San Maurizio d’Opaglio. I giocatori hanno effettuato una visita dell’azienda del Main Sponsor della squadra biancorossa, intrattenendosi con i dipendenti che li hanno letteralmente presi d’assalto per foto e autografi.

Roberto Cimberio – A.D. Cimberio S.p.A.: ‘Devo dire che quella di oggi è stata una bellissima giornata, ed è con orgoglio che le porte della nostra azienda si sono aperte per ospitare chi porta il nostro nome scritto sulle loro maglie. Mi è piaciuta la curiosità con cui i giocatori si sono approcciati al nostro mondo, e come tutti i dipendenti si siano fatti coinvolgere dall’insolita visita’.

Carlo Recalcati – Allenatore Pallacanestro Varese: ‘Eventi come questo sono molto importanti e credo facciano bene. I nostri giocatori si sono resi conto di quello che c’è dietro al nome che li rappresenta, e hanno toccato con mano una realtà aziendale così florida e significativa. Sono molto contento del fatto che sia stata organizzata una giornata del genere’.

Teemu Rannikko – Capitano Pallacanestro Varese: ‘Sono rimasto molto impressionato, e con me tutti i miei compagni, dalla visita negli stabilimenti di Cimberio: mai mi sarei aspettato di vedere un’azienda così organizzata e tecnologicamente all’avanguardia. Siamo tutti orgogliosi di portare il loro nome in giro per l’Italia, e siamo tutti molto contenti di avere scoperto quello che significa il nome Cimberio. Ringrazio, a nome di tutta la squadra, il Cavalier Renzo Cimberio e suo figlio Roberto per averci ospitato e per il loro fondamentale contributo che permette alla Pallacanestro Varese di continuare a lottare ai massimi livelli’. ” (tratto da Legabasket mobile)

Allora capisco che la strada da percorrere è quella di mettere lo sport nelle condizioni di capire il lavoro di tutti quegli impiegati, operai e manager che con il loro lavoro rendono possibile lo sport a certi livelli. Il lavoro deve lasciarsi godere della gioia di una vittoria o dell’orgoglio di una sconfitta.

Il resto non è difficile!!!

Comments are closed.