Social Business per cambiare

Social Business per cambiare

Sei pronto a portare la tua azienda verso una nuova frontiera?

In un epoca in cui la crisi giustifica e stimola la “delocalizzazione” massiva di tutte
le attività industriali, una domanda come quella del titolo potrebbe far pensare
siano infinite le possibilità pro, affermando che sicuramente,
moltissime imprese sono attrezzate ad affrontare le nuove frontiere.

Ma innovazione verso le nuove frontiere non ha solo a che vedere con andare
altrove a realizzare quello che già facciamo. Quando si parla di delocalizzazione
non c’è nulla di innovativo nel riprodurre il nostro business model in un
contesto nuovo. La ricerca di altri luoghi per agire nel medesimo modo e fare le stesse cose che realizzavamo
e realizziamo nel contesto attuale, ne sono la dimostrazione. Non ho trovato
azienda che attraverso la delocalizzazione abbia portato effettivamente
innovazione nella sua organizzazione.  Non è questo il contesto nel quale fare polemica su questo aspetto; la mia attenzione invece è rivolta ad un modo nuovo,
innovativo appunto, di andare verso una frontiera di successo, di sviluppo e
di novità.

Sono un progressista, amo le innovazioni e lo sviluppo della nostra intelligenza
per fare le cose quotidiane in modo più semplice, ma maggiormente efficiente.

Credo che essere impresa voglia significare in primo luogo conquistare
quella capacità di adattarsi alle evoluzioni che il mondo impone con le sue regole.

Ritengo che solo le aziende che comprendono bene che esiste un ciclo di vita, non
solo dei prodotti, ma anche della struttura aziendale e che si sviluppano ogni anno nuovi business
model che hanno valore uguale o superiore a quello che è stato vincente fino
ad oggi. Modificare l’azienda, innovarla, sono parole che non possono essere prese
ne con troppa superficialità, ma nemmeno con un atteggiamento preconcetto.

scalable-social-media_edited

Abbiamo davanti ai nostri occhi modelli di supporto,  prodotti e servizi  che possono aiutare questi processi di ammodernamento delle aziende. Riferisco ad esempio, quanto bene possa fare ad una azienda assumere un atteggiamento
Social, fare il proprio business in modo social, ovvero fare Social Business.

Parole moderne e certamente inflazionate nel loro uso, ma che l’obiettivo di riassumere il mio pensiero relativamente a questo concetto.

Il Social Business oggi sta diventando una materia sempre più ampia e complessa;
investe il cambiamento antropologico della nostra società!

La tecnologia e la creatività hanno cominciato a dialogare preoccupandosi di
rendere maggiormente facilitate le interazioni tra i diversi attori del business.
I clienti non sono più esseri passivi che hanno un impulso attivo solo nell’atto di acquistare, le loro interazioni sono variegate e complesse. Il venditore non può
più accontentarsi di eccellere nella competenza specifica sul prodotto che vende.
Tutti gli attori del business rivestono ruoli che impongono interazioni.  Il business in questo modo diventa fenomeno sociale dove la comunicazione assume
un flusso “bicanale” (ovvero di dare e avere) delle esperienze che si  manifesta non solo
nella parte di contrattazione, ma anche nel successivo uso del prodotto e finanche partendo dalla sua progettazione. Vendere un prodotto vincente oggi significa
averlo progettato per rispondere a chi lo acquista con una esperienza tanto
appagante da suggerirci, a prescindere dalla eccellenza che stiamo vendendo, punti
di miglioramento del prodotto. Complesso? Forse!

Dobbiamo impare ad ascoltare i nostri clienti! non solo mentre acquistano, ma
prima, durante e dopo l’acquisto. Cosa meglio di un social è in grado di
fare questo? Facebook è oggi la seconda popolazione mondiale del globo
(1,255 milioni di account) che non ha limiti linguistici, perché parla tutte le lingue, compresa quella delle immagini video o foto. La gente, le persone, sempre di più
amano e desiderano condividere: informazioni, accadimenti, privati, pubblici,
storie, giochi, sapere, cultura, eventi e qualsiasi tipo di esperienza. Nella volume totale dei nostri contatti, numerosi o scarsi che siano, troviamo tutto questo. Big Data che
possono essere fondamentali per realizzare i successi del business.

Ma non solo… Social può dare la spinta a ripensare le organizzazioni complesse
delle aziende, delle comunità…

All’interno del mondo social possiamo vincere o perdere, ma siamo obbligati a comprendere che questo fenomeno, erroneamente considerato digitale,
tecnologico, altro non è che una evoluzione della nostra specie.

Pertanto è necessario attivare una serie di azioni per: comprendere, formare,
educare, padroneggiare, utilizzare e naturalmente condividere le attività sociali.

Questo è a mio avviso il social business!!

Comments are closed.