Klout un modo per ingaggiare nuove frontiere del web-marketing?

Klout, è una start-up di San Francisco, misura l’influenza degli utenti dei social media nel mondo online ed è un valido aiuto per  un piccolo numero di aziende in quanto offrono analisi personali e del marchio sul tema della influenza sociale. Anche se ha iniziato l’attività come applicazione di Twitter, Klout oggi estrae di dati da ben 12 piattaforme di social media, a seconda delle preferenze dell’utente. Ma attenzione – Facebook, Twitter e Google + hanno il maggiore impatto secondo fonti non ufficiali.

Cosa analizza Klout?

Lo score di Klout misura l’influenza, sulla base di capacità di guidare una particolare azione. Ogni volta che si crea un contenuto o si condivide quello di altri, iniziamo ad influenzare gli utenti. Il punteggio di Klout utilizza i dati provenienti dalle reti sociali, al fine di misurare:
True Reach: Quante persone si influenzano
Amplifiication: Quanto li influenziamo
Network Impact: L’influenza della nostra rete

Brian Solis definisce influenza la capacità di causare, influenzare o cambiare un comportamento social. Ma cosa significa esattamente avere un buon punteggio Klout per un marketer, un marchio o un individuo? Il potere dell’influenza sociale è diventata una cosa seria e vivace! La domanda a questo punto è: il nostro marchio ha un potere di influenza online?
Potere dell’Ego o strategia di Brand?
Gli esperti di marketing su Internet dicono che le marche dovrebbero prestare attenzione ai Klout mentre gli individui devono dimenticarli.
Nel libro “Return of Influence”, di Mark W. Schaefer si traccia una visione di marketing nella crescita di influenza sociale, si spiega cosa significa per un marchio e si spiega come giocare con l’applicazione. Schaefer ricorda ai lettori che la popolarità dei social media in termini di numero di amici e seguaci, non equivale ad influenzare. E’ meglio avere l’abilità di creare contenuti di valore attraverso una rete ben organizzata, la propria rete con interessi comuni e obiettivi di qualità dei propri contenuti.

Che si tratti di Klout, o di altri misuratori di influenza, la costruzione di una rete sociale che garantisce un forte ROI ha alcuni elementi comuni fondamentali. All’interno del libro “Return of Influence”, Schaefer delinea il DNA necessario per il sistema di sfruttamento di Klout che ha portato ad aumentare Klout di 30 punti di punteggio in 45 giorni.
Come aumentare il vostro punteggio Klout?

Le Basi sono tre:

  1. Costruire una rete.
  2. Avere una strategia e contenuti convincenti.
  3. Sistematicamente coinvolgere un maggior numero di  influenzatori che possono spingere il contenuto in modo virale.

Klout Score Influencers

  • Twitter e Facebook portano il peso maggiore.
  • LinkedIn e Foursquare non sembrano far pesare molto.
  • Google+ vi è una notevole correlazione tra il numero di +  e di punti Klout guadagnati.

Cosa si può fare adesso?

Controlla il tuo punteggio Klout.
Assicurati che che stia ritraendo esattamente il profilo del tuo marchio, della tua persona, e delle tue influenze.
Verifica come Klout può giovare al tuo modello di business. Se può essere utile alla tua strategia, passa più tempo per aumentare il Klout, ma se non ne hai una precisa, non perdere tempo per aumentare qualcosa che non ti serve. Non sei sicuro? Provalo per 30 giorni e vedi cosa succede.
Non ossessionarti su di esso.
Controlla il tuo punteggio in tempo reale con iPhone app.

Come migliorare il tuo punteggio Klout?

Verifica ogni  5-7 giorni alla settimana (ricorda la gestione dei social media è più di un lavoro a tempo pieno).
Mantieni una visibilità costante su Facebook, Twitter e Google+  e scorri i social quotidianamente.
Facebook sembra essere la rete favorita.
Interagisci con altri influenzatori.
Invia foto accattivanti e  con un contenuto di impatto visivo meglio se aggiungi anche con un breve messaggio.
Trova altri amici e seguaci network, questo consente una più ampia opportunità.
Partecipa a Twitter che permette di costruire una reputation più a portata di mano.
Rimani coerente con i tuoi contenuti, focalizzati sul contenuto che si desideri sia a te associato.
Ottimizza i tuoi programmi con strumenti e applicazioni tipo Twitter Buffer.

Perché marketing è pensare anche a Klout?

Brett Tabke, fondatore di PubCon e WebmasterWorld, dice di aver usato Klout (più volte al giorno) per seguire da vicino  quando era interamente su Twitter, in quanto era importante per il suo modello di marketing. Poi ha iniziato ad aggiungere in Klout altri social network e i punteggi di Klout divennero “annacquato” e meno rilevanti per la sua attività.
“E’ lentamente emerso verso la fine dello scorso anno, che Klout non era più una metrica adeguata ed abbiamo percepito di essere stati a sufficienza in Klout per i nostri clienti”, ha detto Tabke. “Abbiamo lasciato il nostro feed Klout dei dati all’inizio di quest’anno e non abbiamo più controllato i punteggi Klout”.

Alan K’necht, co-fondatore di SocialChat, ha detto che i marketing manager non dovrebbero preoccuparsi del punteggio di Klout di un individuo, quello su cui dovrebbero concentrarsi  è l’obiettivo attraverso il quale intendono raggiungere l’utente.
“Bisogna guardare agli argomenti in cui la persona è influente e il suo punteggio all’interno dell’argomento (non pubblicamente disponibile)”, ha detto K’necht. “Non partite dall’assunzione che un punteggio basso di Klout sia indicatore di chissà cosa, basta che una persona con un punteggio di 5 sia molto vicina ad una persona che ha un punteggio di 85 e vi troverete a che fare con un caso disastroso di social marketing. Tutti i clienti devono essere trattati in modo uguale indipendentemente dal loro punteggio di Klout. ”

Rand Fishkin, CEO e fondatore di SEOmoz, ha detto che i manager di marketing non devono necessariamente preoccuparsi dei  punteggi di Klout, ma piuttosto dovrebbero preoccuparsi del pubblico e della percezione del marchio di Klout,  o dei punteggi  di PeerIndex, FollowerWonk o di qualsiasi altra applicazione venga utilizzata e citata dalla stampa (tra cui i grandi marchi).
“Io non seguo regolarmente il mio punteggio Klout, ma sono sempre interessato a come il mondo del marketing, online e offline, sfrutta i dati”, ha detto Fishkin. “La mia speranza è che un giorno, Klout meglio  sarà correlato ad alcuni parametri più accurati (come ad esempio il traffico guidato dai legami condivisi). Oggi, è difficile trovare un caso utile se non quelli legati all’ego”.

Michelle Marie, stratega di social media, dice che tiene d’occhio il suo punteggio Klout, ma non da particolare peso a ciò, se non il fatto che un gioco di competizione non molto differente dal vincere una moltitudine di mayorships su Foursquare.
“La maggior parte delle persone sembrano prendere troppo sul serio I vantaggi di Klout. Migliorare il punteggio può essere un po ‘complicato, soprattutto se il tuo punteggio è già alto. “Marie ha detto. “Rimanere molto attivi è essenziale, due o tre giorni di bassa attività può davvero influenzare il tuo punteggio e farti perdere posizioni rapidamente, ma anche essere iperattivo non avrà necessariamente l’effetto opposto. Convincere la gente ad interagire con i tuoi post attraverso la condivisione, il retweet e le menzioni, vi darà una buona spinta, ma è necessario mantenere lo stesso livello di impegno o il punteggio si abbasserà “.
Marie offre questi suggerimenti per migliorare il punteggio di influenza social:

  • Avviare conversazioni su Twitter.
  • Trovare un buon contenuto da pubblicare su Google+.
  • Convincere la gente a seguirti se volete vedere il vostro punteggio aumentare.

Aumentare il punteggio non è difficile, è solo impiego di tempo, in quanto devi essere persistente.
I benefit (Perks) di Klout

Klout Lo scorso anno ha introdotto i benefit di Klout, prodotti esclusivi o esperienze individuali per guadagnare un buon punteggio di influenza. I marchi possono ora riconoscere l’impatto dei social media e viralità, così come la potenza della voce individuale su canali di social media. I benefit di Klout permettono alle marche di connettersi con influenzatori social media e conversare in modo efficace sul brand.

Pertanto che cosa è Klout? Che tipo di approccio si può avere con esso? Tutto … e niente.

Se si rientra nella categoria di coloro che “amano odiare Klout” potrebbe essere difficile sfuggire al recente benefit di Klout lanciato questo mese: l’aeroporto internazionale di San Francisco (SFO) ha concesso ai visitatori che utilizzano il Klout per iPhone e che mostrano un punteggio di 40 Klout o superiore, di ottenere l’accesso alla Cathay Pacific First e Business Class Lounge. Non è un vantaggio da poco.

 

AD ulteriore contributo andate a leggere l’articolo qui sotto:

http://www.linkiesta.it/il-nome-non-conta-l-autorevolezza-nell-era-di-twitter

 

Comments are closed.